Welcome

Tipi di macchine per sottovuoto

Solo perché non avete bisogno di un sigillatore sottovuoto per vedere i vostri cibi preferiti, non significa che non ne vogliate uno. Queste pratiche ventose diventano sempre meno costose di giorno in giorno. La migliore notizia di oggi? Non è necessario acquistare una costosa macchina sottovuoto che occupa uno spazio prezioso sul bancone della cucina )a meno che non la si voglia veramente). Ci sono un sacco di sigillanti sottovuoto poco costosi che funzionano perfettamente per i cuochi domestici e occupano molto meno spazio nella vostra cucina. Qui, vi parleremo di quale tipo di macchina è meglio per voi, vi diremo quando usarla, e poi vi indicheremo le nostre sigillatrici preferite sul mercato, alcune a prezzi ragionevoli e altre più ripide.

Esterne e a camera

Innanzitutto, prima ancora di entrare nel merito dei marchi e dei prezzi, è importante sapere che esistono due diversi tipi di sigillanti a vuoto: le macchine sottovuoto esterne e quelle a camera. Le sigillatrici sottovuoto a camera possono essere grandi e relativamente costose, ma fanno un ottimo lavoro per sigillare rapidamente gli alimenti in imballaggi di plastica ermetici. La loro potente pompa per il sottovuoto e la grande camera danno loro la possibilità di sigillare rapidamente più sacchetti di cibo allo stesso tempo, che sono importanti vantaggi se si lavora in un ristorante. Inoltre, a differenza delle sigillatrici esterne, la pressione nella camera e all’interno del sacchetto sono quasi sempre le stesse, quindi il sacchetto non collassa mai.

Questo rende le sigillatrici sottovuoto a camera ideali per le operazioni su larga scala e per gli hobbisti di casa. Tuttavia, per il normale cuoco di casa è abbastanza inusuale voler possedere una macchina per sottovuoto a camera, perciò in questo caso consigliamo le sigillatrici esterne. Le macchine sottovuoto esterne sono generalmente più orientate al prezzo e occupano meno spazio sul bancone. Ecco come funzionano: si posiziona l’estremità aperta del sacchetto per sottovuoto all’interno della macchina e la si chiude. Poi, la macchina aspirerà tutto l’ossigeno dal sacchetto, direttamente dall’estremità aperta e lo chiuderà.

Per concludere, anche se le macchine per sottovuoto esterne rendono il sigillare dei liquidi un po’ più difficile, sono in grado di gestire quasi tutti i compiti di cui un cuoco domestico ha bisogno. La cosa migliore è che hanno un prezzo più ragionevole che mai. Inolte, con queste macchine il risparmio dato dalla conservazione è ragguardevole. Le macchine per sottovuoto sono infatti necessarie di questi tempi, dove lo spreco è diventato inaccettabile.

Leggi anche: Come effettuare la manutenzione di un rasoio elettrico?