Welcome

Quali sono le tipologie di livella laser?

Il mercato propone davvero molti modelli di livella laser, che come puoi immaginare differiscono non solo per design e dimensioni, ma anche e soprattutto per le loro prestazioni. Scopriamo insieme quale scegliere la tipologia di livella laser più adatta a te.

Tipologie di livella laser

In commercio troverai modelli di livella laser a punti, a line, a croce e persino rotanti. La differenza, come puoi immaginare, sta nel diverso tipo di protezione della luce laser sulla superficie e sulla sua raffigurazione grafica.

La livella laser a punti è in genere usata per trasferire un punto preciso dal pavimento al soffitto, oppure per evidenziare piccole zone di una parete. Si tratta del modello più semplice da utilizzare, ed è preferibile per ambienti interni. La distanza di protezione va dai 5 ai 20 metri.

Per quanto riguarda la livella laser a linee, essa funzione proprio come quella a punti, ma traccia delle linee che possono essere orizzontale, verticali oppure perpendicolari. Esse ti aiutano a lavorare seguendo un tracciato preciso, come ad esempio il merito della parete o il controsoffitto. Anche in questo caso, la distanza di proiezione va dai 5 ai 20 metri.

La livella a croce, come puoi immaginare, proietta delle linee che vanno a formare proprio una croce. Viene usata per posizionare le piastrelle su una parete, o per eseguire una pavimentazione. Puoi anche unire la tua livella laser a croce ad un misuratore di distanze per un risultato più facile e veloce.

Ultime ma non per importanza sono le livelli rotanti, la cui portata raggiunge anche i 50 metri. Possono essere usate anche in ambienti esterni e proiettano una luce che raggiunge i 360 gradi.

 

Una volta scelta la tipologia di livella laser più adatta a te, sarà sicuramente molto più facile ottenere delle prestazioni eccellenti. È quindi fondamentale capire le differenze offerte da ogni modello.