Welcome

Come funzionano le lame di un frullatore?

Il frullatore è in grado di sminuzzare il cibo, e quindi di lavorare correttamente, grazie alla presenza specifica delle sue lame. Ecco perché questo è sicuramente un elemento da non sottovalutare! Per fortuna il mercato offre davvero tantissime opzioni fra cui valutare.

Lame e altre caratteristiche

Quando valuti le lame del tuo nuovo frullatore, devi tenere in considerazione diversi elementi, come ad esempio il loro numero ed il loro profilo.

Il numero delle lame, come puoi immaginare, influenza l’efficacia dell’zione del tuo frullatore. Un numero maggiore di lame si traduce in una più ampia superficie in cui gli ingredienti possono essere lavorati e sminuzzati. In genere, i modelli di frullatore per uso domestico montano almeno quattro lame, ma non è raro trovare altre versioni più sofisticate che presentano anche sei lame, per un’azione maggiore.

Per quanto riguarda il profilo, esso riguarda proprio l’aspetto tecnico ed estetico delle lame. Esse dovrebbero essere lunghe abbastanza da macinare tutti gli ingredienti, che dovrebbero a loro volta coprire tutta la superficie della caraffa del frullatore. Questo si traduce in un minore spreco di cibo, un maggiore prodotto ottenuto dalla lavorazione delle lame, e soprattutto un risultato migliore per le tue ricette.

Ovviamente tutti questi elementi vanno anche ad influenzare il design del frullatore, anche in base alle diverse angolazioni di ogni singola lama. Quest’ultima funzione permette alle stesse lame di raggiungere correttamente gli alimenti che inserirai nella caraffa. Molto importante è anche l’alternanza fra lame lisce, seghettate e a martello. Ognuna di esse, infatti, sminuzza e lavora il cibo in modo diverso, creando nel complesso un ottimo risultato.

 

Le lame, così come la caraffa, sono sicuramente uno degli elementi principali del tuo frullatore. Ti consigliamo quindi di scegliere con cura questo elemento anche in base alle tue personali esigenze d’uso.